« Lista vini

Bolgheri "Acciderba"

2015

Serni Fulvio Luigi

Denominazione: Bolgheri Rosso Doc

Descrizione

Il profilo olfattivo è di grande intensità, con profumi profondi, prevalentemente di confettura, accompagnati da decisissime note di cacao e spezie fino ad arrivare a sfumature assimilabili al tartufo. Vino di grande struttura ed eleganza, con tannini fitti e morbidi. Il finale lunghissimo è molto sapido.

Abbinamenti

Cinghiale e secondi piatti strutturati ed arricchiti con tartufo.

Vinificazione

Raccolta manuale, fermentazione a 30 gradi in vasche di acciaio, macerazione di 18 giorni circa con follature manuali e delastage, fermentazione malolattica in legno, maturazione di 12 mesi in barriques di rovere francese, affinamento in bottiglia di 5 mesi.

Curiosità

I vini toscani, come questo, che accostano al Sangiovese a varietà internazionali sono detti comunemente "Supertuscans".

Temperatura

18,0°

Gradazione

14,5%

Colore

Sfumature

Bottiglia:

18,60

+

Cassa 6 bottiglie:

€ 100,44 (-10%)

16,74 a bott.

+

-10%


Uve:

Cabernet Sauvignon,

Vitigno a bacca rossa, epoca di maturazione medio-tardiva, di origine francese ed in particolare del bordolese è sforse la varietà a bacca rossa più diffusa a livello mondiale, in Italia principalmente in Veneto, Friuli Venezia Giulia, in Emilia ed in Romagna, sulla costa Toscana, in Lazio ed in Sicilia.

Merlot,

Vitigno a bacca rossa, epoca di maturazione media, di origine francese ed in particolare del Bordolese ma oggi diffuso in tutto il mondo, in Italia particolarmente al Nord in Veneto e Friuli, ma viene spesso utilizzato come vitigno complementare o vinificato in purezza in molti vini in Toscana, Lazio, Sicilia.

Syrah,

Vitigno a bacca rossa con maturazione tardiva. Originario della valle del Rodano in Francia ama i climi particolarmente caldi. In Italia è coltivato prevalentemente sulle coste toscane ed in Sicilia.

Sangiovese

Vitigno a bacca rossa, epoca di maturazione medio-tardiva, il Sangiovese è la più importante varietà a bacca rossa del centro Italia, diffusa in tutta la Toscana, dove è la base di vini sia giovani che da invecchiamento come il Chianti o esclusiva del Brunello di Montalcino, con il clone Sangiovese grosso ,o del Nobile di Montepulciano con quello di Prugnolo Gentile, sia della Romagna, tanto interna che costiera.

Provenienza:

Toscana

Condividi

Share on Google+