« Lista vini

Rosso di Montefalco "Le Grazie"

2009

Villa Mongalli

Denominazione: Montefalco Rosso Doc

Descrizione

Questo vino ottenuto principalmente da uve Sangiovese e Sagrantino trasmette l'anima di Montefalco. Il naso rivela immediatamente la complessità; confettura di frutti neri e spezie fanno da preludio ad un palato deciso con un tannino ben presente che il tempo ha mitigato.

Abbinamenti

Oca al forno, stufati e carni rosse in generale.

Vinificazione

Raccolta manuale in cassette forate da 5 Kg, fermentazione con lieviti autoctoni per 10 giorni circa poi macerazione per altri 20. Affinamento in barriques nuove e usate per 2 anni poi 18 mesi in bottiglia.

Curiosità

Il tannino è un conservante naturale che consente di usare meno solfiti ed il Sagrantino è un uva estremamente "tannica"

Temperatura

18,0°

Gradazione

15,0%

Colore

Sfumature

Bottiglia:

12,40

+

Cassa 6 bottiglie:

€ 66,96 (-10%)

11,16 a bott.

+

-10%


Uve:

Sangiovese,

Vitigno a bacca rossa, epoca di maturazione medio-tardiva, il Sangiovese è la più importante varietà a bacca rossa del centro Italia, diffusa in tutta la Toscana, dove è la base di vini sia giovani che da invecchiamento come il Chianti o esclusiva del Brunello di Montalcino, con il clone Sangiovese grosso ,o del Nobile di Montepulciano con quello di Prugnolo Gentile, sia della Romagna, tanto interna che costiera.

Sagrantino,

Vitigno a bacca rossa, maturazione medio-tardiva si contraddistingue per una abbondantissima presenza di tannino. Autoctono del territorio umbro in particolare intorno al comune di Montefalco (Perugia) dove dà vita all'omonima denominazione Sagrantino di Montefalco.

Merlot

Vitigno a bacca rossa, epoca di maturazione media, di origine francese ed in particolare del Bordolese ma oggi diffuso in tutto il mondo, in Italia particolarmente al Nord in Veneto e Friuli, ma viene spesso utilizzato come vitigno complementare o vinificato in purezza in molti vini in Toscana, Lazio, Sicilia.

Provenienza:

Umbria

Condividi

Share on Google+